Via agli esami di maturità, le emozioni dei ragazzi: «Che tensione, ora godiamoci l’estate»

Tesi ed emozionati, ma anche sostenuti dia propri professori i ragazzi anno affrontato il colloquio multidisciplinare
Alessandra Salvatori

Alle 08.30 di questa mattina sono cominciati gli esami di maturità, che nella nostra regione vedono impegnati 9.400 studenti. Per loro solo una prova orale, della durata di un’ora. “Ma non è un esame di serie B” ha precisato stamattina il ministro dell’Istruzione Bianchi, possibilista in merito al fatto che a settembre si possa tornare in classe senza mascherine.

Maturità al via oggi per 9.400 studenti del Friuli Venezia Giulia. La seconda all’insegna delle regole Covid. In tutta Italia sono oltre mezzo milione i ragazzi e le ragazze che affrontano la prova: gli ammessi sono il 96,2% del totale. L’esame di Stato prevede una sola prova orale, della durata di un’ora. Si parte dall’elaborato il cui argomento è stato assegnato dai Consigli di classe e che i candidati hanno avuto un mese di tempo per produrre, con il supporto di un docente, e che hanno già consegnato. Si procede poi con l’analisi di un testo di letteratura italiana e con domande legate alle altre materie studiate. Per chi avesse seguito un percorso di alternanza scuola lavoro, la prova si concluderà parlando di questa esperienza. L’esame vale al massimo 40 punti su 100, mentre gli altri 60 saranno assegnati sulla base dei risultati raggiunti dai candidati durante il percorso scolastico. La valutazione finale sarà sempre espressa in centesimi, con la possibilità di ottenere la lode.

Le commissioni sono formate da 6 professori interni ed un presidente esterno. Ciascuna può valutare cinque maturandi al massimo al giorno.

Per quanto riguarda le regole anticovid, è necessario indossare la mascherina chirurgica, igienizzarsi le mani, rispettare il distanziamento. Per evitare assembramenti, ciascun candidato può avere solo uno spettatore.

“Ragazzi credo che mai come in questo momento tutto il Paese sia con voi, tutto l’affetto è per voi che state superando questa prova. Avanti!” ha detto a Rainews 24 il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi sottolineando che quello di quest’anno è un esame a pienissimo titolo e non di serie B. Bianchi ha anche fatto sapere che se la situazione migliorerà da qui a settembre e permetterà a tutti di sentirsi sicuri, si andrà oltre le mascherine”.

Nel video in alto le interviste ai ragazzi del Liceo leopardi Majorana di Pordenone.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306 La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia