Home / News / Violenza sessuale su una bimba di 10 anni, condannato a 8 anni di reclusione

Violenza sessuale su una bimba di 10 anni, condannato a 8 anni di reclusione

Il Tribunale di Udine ha riconosciuto colpevole un 73enne del Cividalese

Le aveva detto di essere un amico del padre e poi aveva costretto una bambina di 10 anni a compiere e subire atti sessuali. Per questo il Tribunale di Udine ha condannato Riccardo Dreosti, di 73 anni residente nel Cividalese, a 8 anni di reclusione e a un risarcimento di 30mila euro. 

Secondo l’accusa sono tre gli episodi nei quali l’uomo, già condannato per simili reati, aveva approfittato di lei. Il primo risale al giugno 2012 quando, durante una festa paesana, l’aveva attirata in un giardino quando si era allontanata dai genitori con la scusa di essere un amico del papà.

Nelle settimane successive, aveva approfittato del fatto che la bambina fosse sola e, mentre lei entrava in casa, l’aveva seguita all’interno. Infine, aveva tentato di baciarla mentre si trovavano sotto il terrazzo di una casa abbandonata, dove la piccola lo aveva accompagnato per fare alcune fotografie su richiesta del padre ignaro di quanto accaduto precedentemente. Questa volta, però, la vittima, rappresentata dall’avvocato Rosi Toffano, si era opposta.

Solo quattro anni dopo troverà la forza di raccontare l’accaduto alla polizia di Cividale. 

“La difesa - spiega il legale dell’uomo, l’avvocato Marco Florit - ha insistito sulla circostanza che la vittima colloca i fatti in un periodo nel quale Dreosti era in carcere. Inoltre, la corte ha escluso le circostanze aggravanti. Valuteremo il ricorso in appello - conclude - dopo la lettura delle motivazioni”.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori