Vuole guidare a tutti i costi: ubriaco aggredisce carabinieri e sorella

L’uomo, un 56enne tarcentino, ha aggredito i carabinieri e la sorella, che si era offerta di guidare l’auto
Redazione

Viene pizzicato alla guida dell’auto ubriaco con valori superiori a 1,9, gli viene ritirata la patente di guida e il mezzo affidato alla sorella che lo raggiunge a Magnano in Riviera dove è stato fermato per un controllo dai carabinieri della Radiomobile di Cividale del Friuli, comandata dal maresciallo maggiore Luciano Provenzano.

L’uomo, un friulano di 56 anni di Tarcento, alla vista della sorella che lo rimprovera per essere ubriaco, la strattona e la fa scendere dalla sua auto per impossessarsene nuovamente. I carabinieri cercano di bloccarlo, ma l’uomo non si placa e pertanto i militari devono ricorrere all’utilizzo dello spray al peperoncino per farlo desistere. Una volta bloccato definitivamente il 56enne è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia