Home / News / Zanin eletto vicepresidente Conferenza regioni europee

Zanin eletto vicepresidente Conferenza regioni europee

L'obiettivo sarà il rafforzamento del ruolo della Calre

Zanin

L'Europa delle regioni e dei popoli, e non soltanto quella degli Stati. È questo il significato profondo della Conferenza delle assemblee legislative europee, in sigla Calre, che oggi - riunita in sessione plenaria e in modalità telematica, sotto la presidenza di Gustavo Matos, leader della Comunità delle Isole Canarie - ha eletto Piero Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, alla vicepresidenza dell'organismo collegiale.

Il nome di Zanin era stato indicato dalla conferenza dei presidenti delle assemble legislative italiane per ricoprire il ruolo che l'anno scorso venne riservato all'Umbria. 

"Prima della pandemia - ha ricordato Zanin durante il suo intervento, seguito da rappresentanti di tutti i Paesi europei - si stava manifestando una crisi che si basava sulla contrapposizione tra l'Europa e gli Stati sovrani. Ebbene, credo che questa contrapposizione possa essere superata da un maggior ruolo che le assemble legislative regionali europee possono e devono avere".

"La Calre - ha ribadito Zanin - rappresenta proprio queste comunità che hanno potestà legislativa sul loro territorio. In questo senso l'Italia e la mia regione ci mettiamo a disposizione del presidente Matos, ritenendo giusto ripristinare la vicepresidenza italiana che era stata affidata l'anno scorso all'Umbria".

L'obiettivo dichiarato della vicepresidenza affidata a Zanin e al Friuli Venezia Giulia sarà dunque il rafforzamento del ruolo della Calre, nell'ottica di quella solidarietà europea che solo l'emergenza Covid ha ridestato, dopo anni di dialogo difficile tra le istituzioni di Bruxelles e gli Stati nazionali.

"È proprio in vista della costruzione di una nuova Europa più attenta e solidale - ha ribadito il presidente dell'assemblea del Friuli Venezia Giulia durante la sessione plenaria organizzata in streaming dalle Isole Canarie - che bisogna affidare maggiore responsabilità e un ruolo sempre più strategico a questo comitato delle assemblee legislative, e noi ci impegneremo in questo senso".

"Nel 2021 - ha proseguito il presidente - la Calre potrà fare un lavoro importante nell'ottica dell'Europa futura che dovrà necessariamente partire da un ruolo più rilevante per le regioni e le comunità regionali, anche a scapito della rappresentanza degli Stati".

Sempre in seno alla Conferenza, è stato affidato al Friuli Venezia Giulia il coordinamento di uno dei gruppi di lavoro in cui è articolato l'organismo europeo. Si tratta del tavolo "Legiferare meglio" chiamato ad approfondire i temi della legislazione nell'ottica di un miglioramento del processo legislativo e regolamentare.

Nel corso della riunione plenaria, Zanin ha votato a favore della proroga della presidenza per Gustavo Matos, eletto l'anno scorso nell'ambito degli incarichi a rotazione, per dargli modo di portare avanti la sua azione, inevitabilmente condizionata nel 2020 dall'emergenza sanitaria.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori