Comune di Gorizia, Ateneo di Udine e Gect unite in un progetto

Obiettivo è la realizzazione di un servizio che permetta di contare esattamente, attraverso gli smartphones presenti in loco, il numero preciso di spettatori ad una grande manifestazione
Matteo Femia
loading...

Un servizio capace di fornire il numero preciso di persone presenti ad un grande evento grazie alle indicazioni provenienti dai loro smartphones. E’ il progetto a cui stanno lavorando Comune di Gorizia, Università di Udine e Gect in vista non solo di Go 2025, ma anche di manifestazioni di grande richiamo come può essere Gusti di Frontiera. “Spesso sentiamo numeri, relativamente alle presenze a questo tipo di eventi di grossa portata – ha sottolineato il sindaco Rodolfo Ziberna – che sono indicativi o comunque non scientifici. La nostra volontà è quella di riuscire, attraverso questo dispositivo a cui stiamo lavorando come l’Ateneo udinese ed il Gect, a dare una cifra precisa di presenze ad ogni manifestazione che attrae numeri importanti di turisti e cittadini: la tecnologia ci garantirebbe con questo servizio la possibilità di sapere il numero esatto di chi presenzia ad una rassegna, e ciò sarebbe possibile grazie ai segnali forniti dai cellulari sul posto”. Per ora nessun particolare in più: “Siamo ancora in una fase iniziale del progetto – ha concluso il sindaco di Gorizia – quando avremo qualche dettaglio in più ne daremo informazione”. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia