Incendio alla Fiver, notte di lavoro per i vigili del fuoco

Domato il rogo, presidio attivo fino alle 20.
Alberto Comisso
loading...

Una nottata di lavoro per i vigili del fuoco. I pompieri, chiamati in forze, sono stati impegnati nelle operazioni di spegnimento dell’incendio del capannone dei Mobili Fiver, ai margini della zona industriale di Azzano Decimo, andato completamente distrutto dopo il violento rogo scoppiato ieri pomeriggio.

Oltre alle squadre, fatte subito intervenire da tutte le sedi del comando vigili del fuoco di Pordenone e da quelli di Udine e Belluno, sono giunti in supporto con un’autobotte i colleghi della base Usaf di Aviano e il personale appartenente ai Gruppi Operativi Speciali con gli escavatori e pale meccaniche dai comandi di Udine e Belluno.

Spento l’incendio e approntate le misure per una prima messa in sicurezza, resterà attivo, almeno fino alle 20 di oggi, un presidio che provvederà al raffreddamento delle strutture incendiate e alla bonifica di eventuali focolai.

Sulle cause che hanno dato vita all’incendio, i vigili del fuoco faranno tutti gli accertamenti del caso. Anche se si fa sempre più largo l’ipotesi che le fiamme siano partite dal tetto del capannone di 10mila metri quadrati sul quale tre operai stranieri, soccorsi per un principio di intossicazione, stavano lavorando.

Passata la paura, con l’Arpa che ha rassicurato sulla qualità dell’aria, nei prossimi giorni partirà la conta dei danni. Che si preannuncia essere impietosa.

Ad essere andato completamente distrutto, infatti, è stato il magazzino dell’azienda, che fa capo alla famiglia Gobbo di Pasiano, inaugurato a febbraio, all’interno del quale c’erano diversi mobili destinati alla vendita in internet.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia