Minori non accompagnati, necessarie regole più restrittive

Sia l’assessore regionale Roberti che l’assessore comunale Gasparin chiedono interventi normativi nazionali. Sopralluogo questa mattina alla Casa dell’Immacolata
Giancarlo Virgilio

A seguito della rissa di ieri, una delegazione di politici della Lega, tra i quali Marco Dreosto, Elena Lizzi e Graziano Pizzimenti, questa mattina ha visitato la struttura di San Domenico per comprendere meglio le criticità nella gestione di una struttura come la Casa dell’Immacolata che oltre ad essere accreditata come ente formativo, dà accoglienza ad una 70ina di minori stranieri non accompagnati.

Ad accompagnare gli onorevoli e i parlamentari c’era anche l’assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti che ha sottolineato l’urgenza di “interventi normativi nazionali per poter agire in modo più incisivo su chi non rispetta le regole o si macchia di reati” utilizzando la minore età come scudo.

Le parole di Roberti sono state condivise anche dall’assessore comunale Gasparin che ha rimarcato l’urgenza di regole più restrittive soprattutto per allontanare i ragazzi più problematici al fine di garantire maggior sicurezza all’interno e all’esterno delle strutture.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia