Oggi si celebra la giornata internazionale delle malattie rare

Tavola rotonda all’Ospedale di Udine
Alexis Sabot
loading...

“Udine conferma la propria eccellenza in un contesto internazionale per le reti di malattie rare. Esse rappresentano un tema cruciale che va oltre la sfera medica, influenzando profondamente il tessuto sociale e politico della nostra società. Per chi ne è affetto non importa la rarità della patologia, ma la necessità di curare un male che coinvolge anche la quotidianità della sfera familiare. Affrontare efficacemente questa problematica richiede una risposta integrata, che vada oltre le tradizionali frontiere disciplinari e nazionali. ”Questo, in sintesi, il pensiero espresso dall’assessore regionale alla Salute Riccardo Riccardi intervenendo alla tavola rotonda organizzata da Asufc nel Presidio ospedaliero di Udine in occasione della Giornata internazionale delle malattie rare. Al centro del dibattito, alla presenza tra gli altri del Direttore generale di Asufc Denis Caporale e del responsabile del Centro di coordinamento regionale malattie rare Maurizio Scarpa, un approfondimento a tutto campo sul tema delle malattie rare, contestualizzate nella panoramica regionale, nazionale ed europea, in ambito pediatrico e declinate come modello per l’umanizzazione delle cure e come paradigma per la salute pubblica. Come è emerso dagli interventi dei relatori, sono definite malattie rare un insieme di 6-7mila condizioni mediche che colpiscono un numero limitato di persone rispetto alla popolazione generale (inferiore a una persona su 2mila secondo la legislazione europea).

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia