Tajani: controlli ai confini perché c’è ancora allarme

Presente a Trieste per le celebrazioni del giorno del ricordo anche il vicepremier Antonio Tajani il quale ha parlato di confini ma anche della situazione del mar rosso e delle ricadute sui traffici del porto.
Andrea Pierini
loading...

Nessun passo indietro. I controlli ai confini proseguiranno. Lo ha confermato il vicepremier e ministro degli affari esteri Antonio Tajani oggi a Trieste per le celebrazioni della giornata del ricordo.

Sul fronte di quanto sta avvenendo sul mar Rosso e le complicazioni per il canale di Suez il vicepremier assicura che “difenderemo le nostre navi mercantili”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia